digital marketing

Fare digital marketing in azienda: inizia da qui

Fare digital marketing (o online marketing o internet marketing) è fondamentale per molti Brand e per molte aziende, se non addirittura per tutti. Stop.

Molti l’hanno capito e si stanno orientando verso percorsi con l’obiettivo di costruire una forte identità digitale, consolidare e rafforzare la presenza online già esistente o addirittura per integrare la dimensione offline con quella online del business in ottica omnicanale.

Ma perché lo fanno? Perché il digital marketing è il trend del momento? Decisamente no.

Tutte quelle aziende, quegli imprenditori, quei liberi professionisti, quei dirigenti e quei manager che ne hanno compreso le potenzialità sanno che essere presenti sul web con una strategia efficace serve per essere competitivi, sia oggi che nel futuro.

In altre parole, si tratta di una conditio sine qua non.

Ma iniziare a fare digital marketing in azienda, addentrandosi in un nuovo mondo, può spaventare e sembrare più semplice a dirsi che a farsi anche perché esistono differenti tipi di marketing online tra cui scegliere e da combinare tra loro in base alla strategia e ai risultati che si vogliono raggiungere.

Ecco che sei nel posto giusto per capire a fondo il digital marketing vedendo cos’è, a cosa serve, come si usa e per trovare la soluzione giusta per la tua azienda o per il tuo Brand.

Cos’è la presenza online?

Avere una presenza online significa essere presenti sul web con un sito internet, con un e-commerce, con uno o più canali social ufficiali, avendo obiettivi chiari, una o più strategie e implementando tutte le attività operative di digital marketing ad esse connesse.

E, a tal proposito, si usa spesso come sinonimo l’affermazione “essere presenti su Google” data la diffusione dell’utilizzo di questo motore di ricerca a livello mondiale che, secondo quanto rilevato da Statcounter a febbraio 2022, si attesta al 92%.

Fonte: https://gs.statcounter.com/search-engine-market-share#monthly-202101-202101-bar

I numeri parlano chiaro ma pensare che sia facile emergere è assolutamente sbagliato, anche perché il web è aperto a tutti e si stima che a inizio 2022 ci fossero più di 5 miliardi di persone ad utilizzare abitualmente internet per più di 6 minuti al giorno.

Quindi, essere sul web è fondamentale ma per essere presenti online in modo efficace e redditizio, quindi per farsi trovare dagli utenti, è necessario utilizzare le strategie e gli strumenti del digital marketing.

Perché è fondamentale essere presenti online

5 miliardi di persone rappresentano più di metà della popolazione mondiale ed è davvero un numero da capogiro! Ma cosa fanno tutte queste persone online? Cosa cerchiamo tutti noi ogni giorno su Google e, più in generale, in internet? La risposta a queste domande è la chiave.

Ogni giorno miliardi di utenti utilizzano computer, tablet, smartphone e dispositivi digitali di ultima generazione – come Alexa e Google Home – per risolvere problemi di natura e serietà variabile, cercare informazioni, consigli, recensioni e acquistare prodotti e servizi (ma non solo).

E, dato che possiamo affermare con certezza la nostra appartenenza alla nuova era digitale (ormai non ci sono più dubbi né tantomeno c’è la possibilità di tornare indietro), è necessario anche riconoscere che

  • il web è il luogo giusto per raggiungere tutte queste persone;
  • tra tutti gli utenti collegati si trovano anche i tuoi clienti (potenziali ed esistenti).

Quindi… Ti stai ancora chiedendo perché è fondamentale essere presenti online?

presenza online

Digital marketing: cos’è

Si parla di digital marketing, o di marketing online o di internet marketing, quando ci si riferisce alla branca del marketing che comprende tutte le strategie e le attività che riguardano il mondo web. Nello specifico, una delle definizioni possibili afferma che

“Il marketing digitale è la componente del marketing che utilizza Internet, tecnologie digitali e device come i computer desktop e portatili e gli smartphone insieme ad altri media e piattaforme per promuovere prodotti e servizi”.

Si tratta, quindi, della disciplina a cui Brand e aziende devono fare riferimento per creare, alimentare, consolidare e difendere la propria presenza online al fine di intercettare i potenziali clienti e al fine di costruire solide e durature relazioni con i clienti esistenti.

(Serve ricordare che la finalità ultima del marketing – e quindi anche del digital marketing – è sempre quella di vendere?).

Che differenza c’è tra il digital marketing e il web marketing?

Digital marketing, marketing online, internet marketing e web marketing vengono spesso chiamati in causa come se fossero la stessa cosa ma non si tratta propriamente di una serie di sinonimi. Vediamo perché e quali sono le differenze.

Il termine digital marketing (alternativo a marketing online e a internet marketing) comprende tutte le attività di marketing che si svolgono sul web, tutte le strategie e tutti i canali digitali utilizzabili e utili a raggiungere obiettivi specifici.

È esattamente l’opposto del marketing offline e dire “fare digital marketing” è il modo più generico per affermare che si è presenti sul web a fini commerciali (passaci il termine) ma non è sufficiente per descrivere con quali strategie e attività.

Quando si parla di web marketing, invece, si intendono una serie di attività più specifiche che utilizzano strategie e strumenti tecnologici sul World Wide Web (ad esempio, si escludono da questo raggruppamento il mobile marketing). In conclusione, il web marketing è un ramo del digital marketing.

Ora che hai chiara questa distinzione e adesso che non ci sono più dubbi sul fatto che entrambe le discipline (e tutto ciò che esse comprendono) fanno parte del marketing, possiamo continuare e approfondire più da vicino i concetti che servono al tuo Brand e alla tua azienda.

Digital marketing: i vantaggi per l’azienda

I vantaggi del digital marketing sono molti e parliamo di risultati importanti in termini di

digital marketing vantaggi
  • visibilità: parliamoci chiaro, essere presenti sui motori di ricerca e, più in generale, riuscire a farsi trovare sul web significa esistere e aumentare esponenzialmente le possibilità che gli utenti scelgano il tuo Brand e i tuoi prodotti/servizi per soddisfare un bisogno o un desiderio;
  • comunicazione: attraverso le strategie e gli strumenti del digital marketing è possibile creare una comunicazione pull e personalizzata per canali e utenti oltre che controllare i messaggi che vuoi far passare;
  • relazioni: l’utente/cliente è centrale per l’azienda ed è con il marketing digitale che si va a costruire un dialogo one-to-one, basato sui comportamenti digitali del singolo e sulle sue reali esigenze, al fine di soddisfarne le aspettative in modo personalizzato;
  • automatizzazione: le tecnologie per il marketing permettono di automatizzare una serie di attività che sarebbe umanamente impossibile fare “a mano” e di essere presente online 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 (il web non dorme mai e l’utente deve poter cercare, trovare e acquistare in ogni momento);
  • crescita: puoi scegliere di concentrare i tuoi sforzi per consolidare il mercato in cui sei già presente, rinforzando il tuo posizionamento competitivo, o scegliere di entrare in un nuovo mercato per ampliare il tuo business;
  • autorevolezza e awareness: attraverso una corretta strategia di digital marketing, puoi parlare in prima persona veicolando il messaggio giusto al fine di creare un rapporto di fiducia e per guidare l’utente verso la sua scelta;
  • branding: le attività di branding servono a promuovere l’immagine della marca (brand image), a incentivare la fedeltà dei clienti alla marca (brand loyalty), a differenziarti dai competitors, a creare un giusto posizionamento del tuo Brand nella mente del consumatore e nel mercato.

Tipi di marketing online e strumenti per fare digital marketing

Eccoci arrivati a vedere i diversi tipi di marketing online utilizzabili e alcuni degli strumenti di digital marketing tra cui scegliere a supporto della strategia e degli obiettivi da raggiungere (in questa sede, abbiamo appositamente tralasciato l’advertising, ovvero la pubblicità a pagamento).

Per aiutarti a capirne meglio le potenzialità e l’effettiva utilità, abbiamo voluto suddividere le diverse famiglie in base al focus di ogni disciplina (osando, se vogliamo, perché spesso la linea di confine tra l’una e l’altra è molto sottile e bisogna sempre mantenere un’ampia visione di un progetto).

Quindi, in base a questa logica e per semplificare i concetti, abbiamo individuato 4 aree del digital marketing:

aree del digital marketing

Vediamo di cosa si tratta.

Web marketing

Ti abbiamo già spiegato che digital marketing e web marketing non sono la stessa cosa e che il primo comprende il secondo ma non ti abbiamo ancora detto cos’è il web marketing, a cosa serve e quali attività abbraccia.

Sotto l’ala del web marketing rientrano una serie di attività specifiche e misurabili, che servono a creare la presenza online e a dare visibilità nel digitale al Brand e all’azienda e che comprendono

  • lo sviluppo della strategia e la misurazione dei risultati in base agli obiettivi: solo con una strategia efficace potrai raggiungere i tuoi business goal;
  • la creazione di siti web, e-commerce e blog: questi sono i luoghi digitali in cui atterrano i tuoi utenti… è un po’ come se fossero la tua casa quindi dovresti averne estrema cura;
  • il web design: parliamo più nello specifico di UI (user interface) ma soprattutto di UX (user experience) design ovvero di tutte quelle attività che contribuiscono a ottimizzare l’esperienza dell’utente, a facilitare la conversione e a massimizzare la soddisfazione del cliente;
  • la SEO (Search Engine Optimization), ovvero l’ottimizzazione per i motori di ricerca con l’obiettivo di aumentare il traffico organico;
  • la SEM (Search Engine Marketing), ovvero le attività di paid advertising che non sono altro che la pubblicità a pagamento, efficaci per aumentare la visibilità nell’immediato ma realmente utili se inserite consapevolmente all’interno della strategia;
  • la link building, ovvero la tecnica attraverso la quale ottenere link in ingresso nel proprio sito web per aumentare autorevolezza e posizionamento sui motori di ricerca.

Strumenti per fare web marketing

Gli strumenti per fare web marketing sono davvero molti e in continua evoluzione: la cosa importante da tenere presente è che esistono soluzioni e piattaforme specifiche per ogni tipologia di attività.

Per fare qualche esempio, per realizzare un sito web o un blog è possibile utilizzare WordPress insieme a un builder – come Elementor o Divi – anche se saper mettere mano al codice è sempre utile oppure farlo sviluppare ad hoc.

Invece, per fare SEO, alcuni tool utili sono SEO Zoom, SEM Rush, Answer The Public, Keyword Planner, Ubersuggest e così via.

Tutto dipende da ciò che realmente ti serve e dal tuo budget.

Marketing Automation

La Marketing Automation è la regina delle automatizzazioni e nasce ufficialmente nel 2007 in risposta all’evoluzione del marketing più convenzionale, alla massiva diffusione dell’utilizzo di internet e ad un profondo cambiamento sia del ruolo sia delle aspettative del consumatore.

Le combinazioni possibili per realizzare una strategia di marketing automatizzato sono davvero molte e devono essere studiate in funzione del Brand, della tipologia di business e degli obiettivi (ad esempio, la Marketing Automation per e-commerce è differente da quella per il settore finance).

Ciò significa che email marketing, website personalization, programmi di engagement, programmi di fidelizzazione del cliente e molto altro dovrebbero lavorare in modo sinergico.

Combinando strategia e strumenti digitali per raccogliere grandi quantità di dati, analizzare e comprendere i comportamenti degli utenti, segmentare e profilare il target, la Marketing Automation è la soluzione perfetta per

  • raggiungere la persona giusta, con il contenuto giusto, al momento giusto;
  • costruire relazioni e comunicazioni personalizzate con gli utenti;
  • essere presenti online 24 ore su 24/7 giorni su 7;
  • automatizzare le attività ricorrenti e ridurre i costi di marketing.

Strumenti per fare Marketing Automation

Gli strumenti base per fare Marketing Automation sono:

  • la strategia e la sua implementazione, che nessuna tecnologia innovativa può darti e che dipende esclusivamente dall’intervento umano;
  • i contenuti, realizzati rigorosamente ad hoc;
  • il software di marketing automation più adatto in base ai tuoi obiettivi.

Inoltre, machine learning, Intelligenza Artificiale e, più in generale, gli strumenti del MarTech sono validissimi alleati che ti permettono di aumentare l’efficacia e il livello del progetto.

digital marketing automation

Omnichannel Marketing

Gli eventi degli ultimi anni hanno accelerato il processo di digitalizzazione che era già in corso e spinto verso l’eliminazione delle barriere esistenti tra mondo digitale e mondo fisico per arrivare ad una nuova dimensione della realtà: il phygital.

Questo concretamente

  • significa che il Brand può raggiungere gli utenti – e viceversa, gli utenti possono raggiungere il Brand – attraverso differenti touchpoint (quindi negozi fisici e i canali online come siti web, pagine social, landing page, newsletter, mobile app, e-commerce di terzi e altro);
  • comporta che tutto ciò che accade online deve essere mappato, monitorato e ottimizzato attraverso la raccolta dei dati e la loro analisi.

L’omnichannel marketing è una soluzione sempre più richiesta perché rende possibile una customer experience fluida e senza interruzioni, all’interno della quale il cliente è libero di muoversi in base alle proprie preferenze – dal digitale al fisico e dal fisico al digitale – non solo tra i vari touchpoint ma addirittura tra tutti gli store del Brand.

I vantaggi di questa strategia di digital marketing, però, sono importanti anche internamente all’azienda perché una strategia omnichannel correttamente implementata permette una comunicazione migliore e il dialogo tra tutte le aree e i department aziendali nonché una più efficiente gestione del cliente.

Strumenti per fare omnichannel marketing

Per fare omnichannel marketing servono, senza dubbio, gli strumenti che si utilizzano per fare Marketing Automation e, in base al business per il quale di intende sviluppare l’omnicanalità, bisogna aggiungere

  • strumenti di data management per la raccolta e la condivisione dei dati;
  • strumenti per la gestione integrata della supply chain e della logistica interna;
  • strategie, contenuti e conversazioni per creare relazioni durature con i clienti;
  • le automation.
digital marketing omnichannel

Content marketing

Il content marketing (o marketing dei contenuti) è un tipo di marketing online che tutti noi conosciamo e che vede come attività principale la creazione di contenuti di valore per gli utenti e per i clienti, al fine di attrarre l’attenzione del target obiettivo, creare relazioni e generare vendite.

Ciò significa che ogni contenuto deve essere realizzato per catturare l’interesse degli utenti, per risolvere un problema o per esaudire un desiderio e deve essere specifico per il canale digitale scelto.

Puoi implementare una strategia di content marketing come ad esempio

  • attraverso degli articoli da pubblicare nella sezione news del sito corporate o all’interno di un blog aziendale (probabilmente, è la soluzione più diffusa);
  • con dei podcast;
  • con dei video;

ma non solo.

Dal nostro punto di vista, il content marketing riguarda ogni modo di comunicare: pensa, ad esempio, alle schede prodotto di un e-commerce che vanno direttamente a supporto delle vendite e devono essere compilate con estrema cura.

Strumenti per fare content marketing

Gli strumenti per fare content marketing dipendono dai contenuti che si vogliono sviluppare ma, a grandi linee, possiamo dirti che ti servono

  • una strategia coerente con il tuo Brand e i tuoi obiettivi;
  • i contenuti cioè articoli, immagini, video o altro;
  • sicuramente la SEO e, in alcuni casi, la pubblicità a pagamento;
  • gli strumenti di tracciamento, come Google Analytics e Google Search Console, per misurare il traffico che ricevi e i tassi di conversione.
digital content marketing

Marketing conversazionale

Il marketing conversazionale (o conversational marketing) è quel tipo di marketing online che nasce con l’obiettivo di costruire comunicazioni one-to-one con ogni singolo utente: attraverso la tecnologia e il MarTech è, infatti, possibile superare le barriere digitali instaurando vere e proprie conversazioni.

Questa forma di digital marketing ambisce a creare solide e durature relazioni con i clienti, a costruire un rapporto di fiducia e a massimizzare la customer satisfaction.

Strumenti per fare marketing conversazionale

Di base, gli strumenti per fare marketing conversazionale sono

  • customer journey map ed empathy map;
  • le parole giuste, nel posto giusto, da dire al momento giusto;
  • tecnologia MarTech (come gli assistenti digitali o i chatbot).
digital conversational marketing

Inbound marketing

L’inbound marketing è un tipo di marketing online e non convenzionale che si basa su una comunicazione di tipo pull e ha come obiettivo quello di farsi trovare dagli utenti nel momento in cui hanno una specifica esigenza, catturandone l’attenzione al punto tale da convertire i contatti generati (lead) in clienti.

Gli elementi chiave sono:

  • i contenuti realizzati su misura per l’utente;
  • la mappatura del customer journey per sviluppare il contenuto e la tipologia di comunicazione adatta in base al suo percorso e al momento del funnel che sta vivendo;
  • l’analisi dei dati e l’ottimizzazione dei processi.

I canali digitali più diffusi da utilizzare per questa strategia di digital marketing sono il sito web o il blog e i social media.

Strumenti per fare inbound marketing

In base alla strategia scelta, gli strumenti per fare inbound marketing potrebbero essere

  • una landing page;
  • i contenuti e/o il lead magnet (brochure, webinar, e-book, podcast);
  • pubblicità a pagamento.

Social media marketing

Il social media marketing (SMM) è il tipo di marketing online che utilizza i social media per dialogare con gli utenti in modo diretto al fine di promuovere e vendere prodotti e servizi (non a caso si parla di social selling).

Questo modo di fare digital marketing riflette appieno il nuovo ruolo del consumatore, che da spettatore passivo di un tempo è oggi protagonista attivo contribuendo a creare contenuti di vario genere e a divulgare quelli generati dal Brand attraverso il profilo personale.

(Gli utenti entrano nel processo di comunicazione aziendale e non è un caso se lo user generated content è sempre più diffuso).

Diventa essenziale, quindi, attivare e veicolare correttamente tutte quelle conversazioni che si sviluppano all’interno di una specifica community al fine di costruire un solido rapporto di fiducia con il proprio target di riferimento (come i fan di Facebook o i followers di Instagram).

I social network più famosi, ad oggi, sono Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, YouTube, SnapChat e
TikTok e sono un canali di digital marketing così importanti da richiedere competenze specifiche per utilizzarli al meglio e costruire strategie ad hoc: si parla, infatti, di Facebook marketing, Instagram marketing, LinkedIn marketing e così via.

Strumenti per fare social media marketing

Per fare social media marketing ti servono:

  • una strategia coerente con il tuo Brand, con i tuoi obiettivi e con il tuo pubblico;
  • contenuti… tanti e tanta creatività;
  • adv se intendi far crescere velocemente la platea dei follower, raggiungere un pubblico più ampio e/o aumentare le vendite.

Raccontaci il tuo progetto!

Troveremo la miglior strategia per farti raggiungere gli obiettivi prefissati

Social


Non perdere tempo prezioso per il tuo business. Cerchi il supporto di un team di professionisti?

Siamo sempre alla ricerca di nuovi talenti e il prossimo potresti essere proprio tu!

© Copyright  – 7HYPE S.r.l. / P.IVA 03708040989 / Via F.lli Ugoni 36, 25126 Brescia, Italy